Beyfin Società Benefit, la strada verso il futuro

‘Qua la mano. Grazie per la tua fedeltà al Gpl’ e ‘Operazione Trasparenza sulla Parità di Genere in azienda’ accompagnata dal Quadrifoglio Rosa.

Sono due delle campagne Beyfin realizzate di recente per portare avanti quel concetto di responsabilità sociale e beneficio comune che contraddistingue, in modo ufficiale, l’operato dell’azienda da quando, nel 9 febbraio 2022, il gruppo Beyfin si è trasformato in Società Benefit. Obiettivi e perimetri volontari che hanno la necessità di essere presidiati, traguardati e misurati costantemente per far sì che diventino concretezza nella vita delle comunità e nei territori.

cuore-beyfin

La lista delle azioni di questi due anni è lunga ma vale la pena ricordare gli step più significativi, soprattutto perché ciascuno è un percorso che crea relazioni e genera ‘impatti’.

Abbiamo scritto ‘in modo ufficiale’ sì, non abbiamo sbagliato, perché un ‘modo ufficioso’ di intendere la responsabilità sociale, in Beyfin, c’è sempre stato. Merito del suo fondatore, il dottore Luciano Niccolai, scomparso di recente, che negli anni della costruzione dell’azienda, tra la fine degli anni Cinquanta e il 2000, ha saputo imprimere valori forti, oggi portati avanti dalla figlia Beatrice, ad del gruppo, insieme alla famiglia Niccolai.

Dall’arte all’ambiente, dalle energie green alle emergenze del territorio, passando per la realizzazione di un parco giochi per la Comunità educativa De Sortis di Viareggio, gestita dalla Misericordia e dal rifornimento - 24 ore su 24 per settimane - di carburante ai mezzi di soccorso in azione durante la recente alluvione che ha colpito la Toscana ed in particolare Campi Bisenzio, Prato e Pistoia.

Ma non è tutto: sul fronte della transizione energetica guardando al futuro Beyfin investe nell'idrogeno green e finanzia la ricerca internazionale per lo sviluppo e la distribuzione di Biogpl prodotto dai rifiuti dopo aver privilegiato fin dall’inizio della sua storia il Gpl come vettore energetico a basso impatto ambientale; per dare un contributo reale alla biodiversità l’azienda ha adottato dieci famiglie di api che hanno trovato casa presso la sede storica Beyfin di Campi Bisenzio e acquistato quasi 2 mila crediti di sostenibilità derivati dalla rinnovata gestione di boschi del Parco Nazionale dell’ Appennino Tosco-Emiliano.

Nell’ambito della partecipazione al Comitato Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze Beyfin ha sostenuto le mostre “Donatello IL RINASCIMENTO”, “Reaching for the stars” e l’iniziativa “Estate in pittura”, programma di laboratori gratuiti per giovani artisti in erba durante la scorsa estate.

La strategia di sostenibilità e responsabilità sociale di Beyfin proseguirà nel 2024  e negli anni a venire con progetti all'insegna della concretezza.

News

Articoli correlati

None
07/06/2024

Adeguamento degli orari del distributore carburante nautico di Campo nell'Elba

Leggi la notizia
None
25/03/2024

La questione di genere per Beyfin: azioni concrete per sostenere le donne

Leggi la notizia