Beyfin sostiene in modo concreto la Fondazione Careggi con 100 mila euro. L’azienda fiorentina famosa per il commercio di gpl e di carburanti con alle spalle una storia di oltre sessanta anni, ha deciso di dare un contributo concreto al lavoro di coloro che fanno fronte all’emergenza Coronavirus con una donazione voluta dalla famiglia Niccolai, proprietaria di Beyfin al 100%. Da sempre legata al territorio dove è presente, Beyfin non è nuova ad azioni solidali come questa.

“La mia famiglia desidera sostenere l’impegno di coloro che in questa emergenza si occupano della nostra salute. La scelta di sostenere la Fondazione Careggi nasce dallo stretto rapporto che abbiamo con il territorio – spiega Beatrice Niccolai, ad di Beyfin -. Ci auguriamo che il nostro sostegno economico, come gli altri gesti di solidarietà, possano essere utilizzati rapidamente per supportare medici, infermieri e tutti coloro che sono in prima linea per fronteggiare l’epidemia. Non nascondiamo la speranza che la donazione di Beyfin possa fare da esempio per altre aziende private del territorio”.

In linea con quanto l’emergenza sanitaria richiede e nel rispetto delle leggi emanate dal Governo Beyfin non si ferma garantendo vicinanza e supporto ai clienti e a tutto il territorio dove è presente con i servizi carburante nelle varie stazioni e servizi di rifornimento gpl presso le abitazioni. Ogni struttura della Beyfin della Toscana e del Nord e Centro Italia, Sardegna compresa, si è organizzata per garantire la continuità operativa di tutti i servizi erogati.